Il ritorno di Pedemontana?

Torna alla ribalta il progetto di Autostrada Pedemontana sostenuta dalla Giunta regionale lombarda, una proposta che era vecchia quindici anni fa – quando se ne realizzò il primo tratto, tutt’oggi ampiamente sottoutilizzato – ed ora è totalmente fuori dal tempo. 

L’Associazione Colli Briantei ritiene che l’idea di costruire una nuova autostrada che tagli a metà la Brianza è contro ogni logica e da contrastare con tutte le forze per diverse ragioni: 

1. Favorirebbe ancora una volta i trasporti su gomma contribuendo ad alzare i livelli di inquinamento nella regione Padana. La Pianura Padana, per diversi motivi, è da tempo la zona con i peggiori livelli di smog, con il maggior numero di decessi per problemi respiratori e con il maggior numero di patologie respiratorie di tutta l’Europa (per limitarci ad un esempio italiano, a Milano la media di bambini con problemi di asma è il 28%, contro una media nazionale del 13%).

Ma come: ci stiamo dando tanta pena per contrastare il covid e non battiamo ciglio se qualcuno cerca di peggiorare la già nociva miscela di polveri sottili che quotidianamente respiriamo?

La coltre si smog che spesso stazione nel catino padano in una foto della Nasa

 2. Pedemontana si porterebbe via altri spazi del nostro territorio tra quelli sopravvissuti alla cementificazione diffusa degli ultimi anni. Appena la situazione sanitaria lo consentirà sarà nostra cura organizzare un’escursione per portare quante più persone a conoscenza delle ricchezze che verranno spazzate via dalla nuova colata di asfalto e cemento in arrivo (qui un assaggio). Non solo campi e boschi, ma cascine, case, aziende agricole. Arcore, Usmate, Vimercate, Bellusco: la Brianza ne sarà ampiamente coinvolta. Come sostenere un’opera del genere in uno dei contesti territoriali più densamente abitati e urbanizzati d’Italia?

3. La enorme quantità di soldi destinata a questo progetto (5 miliardi di euro per 70 km) – specie in un momento storico come quello che stiamo attraversando –  potrebbe essere indirizzata a opere davvero strategiche e sostenibili di cui c’è urgenza e grande richiesta da parte della popolazione: estensione delle linee metropolitane a Monza e Vimercate, potenziamento del trasporto pubblico, miglioramento della qualità del servizio ferroviario regionale. Interventi auspicati dai principali studi scientifici in materia di qualità dell’aria, che consentirebbero di ridurre notevolmente il traffico automobilistico dei pendolari, i quali quotidianamente si spostano in città per lavorare e studiare, con un miglioramento della qualità di quanto respiriamo e una complessiva diminuzione dello stress per uomini e ambiente. 

4. Si tratta dell’autostrada più costosa d’Italia e non a caso è ancora oggi a distanza di tempo dalla costruzione del primo lotto ampiamente sottoutilizzata. Il pedaggio per percorrere i 20 km già realizzati, che vanno da Solbiate Olona a Lentate Sul Seveso, costa 4,66€ per le auto e più di 8€ per i veicoli pesanti. Crediamo davvero che una autostrada con simili tariffe possa essere una scelta economicamente sostenibile e decongestionare il transito dei lombardi sulle direttrici viarie est – ovest?

La carta della tratta già realizzata
Il calcolo del pedaggio dal sito di Pedemontana per l’intera tratta esistente

Fare informazione riguardo a questo progetto e alle sue conseguenze è solo il primo passo. In seguito, insieme ad altre associazioni ed enti del territorio, valuteremo ogni azione possibile per scongiurare l’ennesima pugnalata alle spalle per questa terra.            

Se vuoi restare aggiornato segui la pagina Basta Pedemontanao seguici sulle nostre pagine social o su questo sito.

Associazione Colli Briantei

Pubblicato da Associazione Colli Briantei

L’associazione Colli Briantei nasce per promuovere il territorio della Brianza collinare, ma con sguardo ampio, aperta a tutti i cittadini ed alle realtà interessate a lavorare con noi per promuovere una cultura ecologica in Brianza.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: